Contattaci

Il gruppo Albenga 5

Il gruppo scout AGESCI Albenga 5 nasce ufficialmente nell’ottobre 1986 dopo la divisione in due della Comunità Capi dello storico gruppo Albenga, con sede al Sacro Cuore. Un congruo numero di capi, dopo lunga e ponderata discussione e sul metodo da usare e sull’ubicazione del nuovo luogo di servizio lascia il Sacro Cuore e fonda l’Albenga 5° (ideale continuazione dell’Albenga 4°) con fazzoletto verde e bordo giallo. Tale operazione ottiene ospitalità nella Parrocchia di S. Michele dove, con l’appoggio del Parroco Don Domenico Damonte, con la collaborazione delle altre associazioni presenti prima fra tutte l’Azione Cattolica, con l’assistenza e la dedizione di Don Ivo Raimondo, nonché la benedizione di Mons. Alessandro Piazza Vescovo di Albenga, l’Albenga 5° ben presto decolla e completa le proprie strutture aprendo tutte le unità necessarie allo svolgimento delle attività scout.

Con un branco maschile e un branco femminile, due reparti paralleli e una comunità rs, nei primi anni ’90 il gruppo supera i 150 ragazzi partecipanti alle attività, attestando lo Scoutismo albenganese come una delle esperienze giovanili più importanti, se non la prima, per quegli anni, sul territorio. Tra i ricordi più significativi, il campo nazionale “Alisei” dei reparti a Consonno (LC), le route in Normandia e sul Monte Rosa, il 75simo dello scoutismo albenganese, la partecipazione dei branchi all’operazione nazionale “Diamo una mano al Papa” con i CdA presenti a Roma all’incontro dei Lupetti e delle Coccinelle d’Italia con Papa Giovanni Paolo II.

Verso la fine degli anni ’90 e l’inizio del 2000, lo scoutismo albenganese ha un calo di iscritti che costringe il gruppo ad optare per un branco misto, un reparto misto ed alla costituzione di un clan cittadino insieme al gruppo Albenga 1. Sono anni molto difficili per “tirare avanti la carretta” perchè i capi in servizio sono veramente pochi. Nonostante ciò la proposta educativa rimane alta e gli obiettivi si raggiungono. Tra gli avvenimenti da ricordare non devono mancare: la Route nazionale delle Co.Ca. “Strade e pensieri per domani” ai Piani di Verteglia a Montella (AV), le partecipazioni di capi ed R/S alle GMG di Roma, Toronto e Colonia, il campo nazionale E/G a Vialfré (TO) e il campo estivo ad Alghero, la route a Santiago

letterasemino

Il racconto della fondazione

de Compostela, i numerosi pellegrinaggi a Lourdes, ed un forte ed efficace lavoro nella branca LC.

Nel 2007, anno del Centenario dello scautismo mondiale, i gruppi albenganesi si presentano ricresciuti in quantità e qualità, tanto da poter reimpostare cammini autonomi. Tanti gli eventi dell’anno del Centenario: la partecipazione al Jamboree in Inghilterra di tre rappresentanti, la dedicazione di una piazza di Albenga a Baden Powell, l’accoglienza della Fiamma internazionale Scout. L’anno seguente, posticipando di un anno, il gruppo Albenga 5 festeggia i suoi primi 20 anni con numerose iniziative, tra cui la Festa di Gruppo con la partecipazione di S.E. Mons. Vescovo Mario Oliveri, ed il 1° Campo di Gruppo a Vara Inferiore.

Dal 2008 ed oggi il gruppo è numericamente cresciuto. E’ infatti di recente apertura il branco misto “Lupi avventurosi di Seeonee”, così come la riapertura dei reparti paralleli “Alpha Centauri” e “Antares” dal misto “Sirio”. Il 2009 vede la nascita del GAS (Gruppo Amici degli Scout), in cui confluiscono tutte le forze di amici e genitori di sostegno alle attività educative del gruppo, e la realizzazione nel periodo natalizio del primo presepe vivente di Gruppo “Un Presepe per l’Abruzzo”, il cui ricavato è stato inviato alla ricostruzione delle sedi scout terremotate dell’Abruzzo. Numerose le iniziative intraprese e gli incontri internazionali a cui il gruppo ha preso parte recentemente: le Giornate Mondiali della Gioventù a Sydney (2008) e Madrid (2011), la Roverway 2009 in Islanda e il più recente Jamboree in Svezia (estate 2011). In occasione dei 150 anni dell’Unità di Italia inoltre, tutte e 6 le squadriglie dei Reparti hanno partecipato all’operazione nazionale “Coloriamo l’Italia di Imprese”, portando a termine altrettante imprese di miglioramento e servizio della propria realtà e città.

Ad oggi il gruppo raccoglie un centinaio di bambini e ragazzi, che insieme ai loro capi, costituiscono le seguenti unità: il branco misto “Lupi gioiosi delle acque rapide”, il branco misto “Lupi avventurosi di Seeonee”, il reparto esploratori “Alpha Centauri”, il reparto guide “Antares”, il noviziato “L’Isolachenoncè” ed il clan “La rosa del deserto”.